Voluntary Disclosure - Dottore Commercialista - Bilanci - Dichiarazione redditi - Contabilità - Paghe

Vai ai contenuti

Menu principale:

Voluntary Disclosure

Servizi
Lo studio Bruschi, commercialista a Parma, fornisce assistenza per quanto riguarda la pratica di rientro dei capitali.

Riaperta la Voluntary. L'invio telematico dell'istanza per aderire alla Voluntary-bis scade il 31/7/2017 e, successivamente, entro il 30/9/2017 va trasmessa la relazione informativa.
Attenzione il termine di scadenza è slittato al 2/10/2017

Informativa relativa alla precedente scadenza:
Dopo gli accordi bilaterali stipulati dal governo italiano con la Svizzera, il Principato di Monaco ed il Liechtenstein, si va chiarendo la procedura di invio telematico dell'istanza di collaborazione volontaria. La scadenza di presentazione della istanza è prevista per il 30 Settembre 2015 (prorogata al 30 Novembre 2015 dal D.L. del 29/09/2015). Successivamente alla presentazione dell'istanza, l'intermediario è tenuto alla predisposizione di una relazione informativa destinata all'Agenzia delle Entrate, nella quale espone i fatti e le motivazioni alla base dei dati riportati nella Voluntary Disclosure.

E' stato inoltre diffuso dall'Agenzia delle Entrate il nuovo e definitivo fac simile del modello "waiver" che consentirà di realizzare la sanatoria senza rimpatrio. Si tratta dell'autorizzazione alla trasmissione della documentazione e al rilascio di informazioni alle autorità fiscali italiane che il contribuente rilascia all'intermediario estero dove intende eventualmente mantenere le sue attività finanziarie. Anche se non si tratta di un tracciato "obbligatorio", sarà opportuno che gli intermediari non residenti addottino un prospetto il più possibile simile a quello diffuso dall'Agenzia delle Entrate. Il modello, firmato dall'intermediario non residente, andrà successivamente depositato all'Agenzia delle Entrate.

Lo studio Bruschi si pone come una realtà di riferimento per l'analisi della pratica di Voluntary Disclosure (e di calcolo dei relativi oneri) e di interfaccia con l'Agenzia delle Entrate per l'espletamento di tutti gli adempimenti connessi.

Notizie precedenti
Il 29 dicembre 2015 scadeva il 90° giorno successivo al termine per presentare il modello unico persone fisiche 2015. Dopo tale termine la presentazione si considera omessa. Tale termine interessa in particolare chi ha presentato la voluntary disclosure per gli anni fino al 2013 e deve quindi regolarizzare, se già non l’avesse fatto nel modello unico presentato a settembre, la posizione relativa al 2014 per quanto riguarda il modello RW ed eventuali redditi prodotti all’estero. Si invitano tutti coloro che hanno aderito alla voluntary diclosure a verificare la propria posizione ed eventualmente contattare l’intermediario che ha presentato la dichiarazione 2014 oppure lo studio Bruschi.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu